Feeds:
Articoli
Commenti

E’ ufficialmente on-line, oggi 13 gennaio 2015, giorno del Centenario del terremoto del 1915 che causò la morte di più di 30.000 persone – Poemotus 1915 la prima video poesia che commemora la ricorrenza. Al fine di raggiungere un vasto pubblico sono state realizzate le versioni in italiano, inglese e spagnolo.
Scheda – Titolo: Poemotus 1915 | Genere: video poesia | Anno produzione: 2014 | Luogo: Alba Fucens Italia| Lingua: italiano, inglese e spagnolo |Testo poetico: Dimitri Ruggeri | Regia e montaggio: Marco Di Gennaro | Interprete e voce: Giuseppe Ippoliti | Musica composta ed eseguita: M° Roberto Bisegna | Traduzione inglese: Gianluca Mirizio | Adattamento Inglese: E.P. | Traduzione spagnolo: Karolina Rosado | Ringraziamenti: Soprintendenza beni architettonici e paesaggistici per l’Abruzzo, Regione Abruzzo – Abruzzo Turismo, Comune di Avezzano – Istituzione “Centenario del Terremoto della Marsica 13 gennaio 1915 – anno 2015″ |

Versione in inglese

Versione in spagnolo


Rubrica di racconti e dialoghi di fantasia sulla storia e sulle tecniche e le tecnologie del cinema a cura di Serena Calabrese
Continua a leggere »

Tommaso DI DIO

Tommaso Di Dio (Milano, 1982) è uno dei poeti più interessanti del panorama contemporaneo italiano. E’ autore di Favole (2009, Transeuropaedizioni) e la recente Tua e di tutti (2014, Lietocolle). L’intervista di seguito pubblicata, curata da Dimitri Ruggeri nell’ambito del progetto Profile, trae spunto dalla lettura di entrambe le pubblicazioni dell’autore.

[…] Ci sono state grotte, torri, civiltà. Ma bisogna arretrare ancora; bisogna cercare. Stare nei muscoli addome contratto a spinta il passo prima. Nascere non è generare; oggi bisogna dare vita alla vita. (Tua e di tutte – T.D.D.)

Continua a leggere »

Articolo proclamazione sito miolibro_Premio Festival poesia di Genova2

Dimitri Ruggeri è il vincitore del primo premio della IV edizione del concorso nazionale “Ilmioesordio poesia 2014″ indetto dal Gruppo Editoriale L’Espresso collegato al portale temi.Repubblica.it, lo spazio web più grande d’Italia che premia i migliori autori italiani di opere in versi, tra una community costituita da centrotrentamila utenti in costante crescita e più di ventimila titoli di libri in catalogo. Al concorso hanno partecipato circa mille opere.
La selezione dei libri è stata curata dalla redazione del Festival internazionale di poesia di Genova diretta da Claudio Pozzani, la storica e longeva rassegna letteraria che nel 2015 giungerà alla sua XXI edizione. Leggi l’intervista su temi.Repubblica.it (Gruppo Editoriale l’Espresso)

martino-verso-il-mare

Fort Cochin, Kerala – India del Sud. E’ una famiglia di sei persone che, da Agosto 2014,  ha intrapreso un viaggio di un anno in giro per il mondo. La loro impresa ha meritato l’attenzione di diversi quotidiani nazionali tra cui La Repubblica ed  è raccontata giorno dopo giorno sul seguito Blog-diario “Seinviaggio – I passi di sei persone con gli occhi aperti sul mondo utilissimo anche come vademecum per le famiglie numerose che decidono di mettersi  in viaggio.  L’intervista, al capo famiglia Alessando Gangemi – di seguito pubblicata – è stata realizzata da Dimitri Ruggeri nell’ambito del progetto Profile. Ad accompagnare i sei camminatori i versi del poeta Paul Celan:

Vento notturno / così candidi sono i tuoi capelli / candido ciò che mi resta / candido ciò che perdo / ella conta le ore e io conto gli anni / noi bevemmo pioggia / pioggia, bevemmo. (P. C.)

Continua a leggere »

Marco Pavoni (Pescara, 1984) è un poeta che, con la sua seconda pubblicazione “Permanenza del sogno” (2014, Ed Tracce),  conferma la sua  promettente proposta poetica. L’intervista di seguito pubblicata e la videointervista realizzata da Dimitri Ruggeri nell’ambito del progetto Profile si basa sulla lettura della silloge.

[…] ho unito i miei tormenti di poeta a quelli di Campana e, così, siamo diventati fratelli in una lotta senza quartiere contro l’ipocrisia della società che, nell’epoca di Campana come nella mia, ha evidenziato ed evidenzia un disorientamento intellettuale a causa del quale la poesia ha cantato e canta, necessariamente, lo smarrimento sentimentale e spirituale dell’uomo. (M.P.)

Continua a leggere »

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

Una metropolitana a New York trasporta 1 200 persone. Questo blog è stato visto circa 7.200 volte nel 2014. Se fosse una metropolitana di New York, ci vorrebbero circa 6 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.296 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: