Ermanno Pandoli [Consulente diritto d’autore e contratti]

Consulente in Diritto d’ Autore

Dal 2001 mi occupo di consulenza legale in materia di Diritto d’autore, con particolare specializzazione ottenuta sul campo nelle materie legate al mondo della condivisione libera delle opere dell’ingegno.

Sono stato relatore in diverse conferenze, anche istituzionali, legate allo studio e all’implementazione di progetti commerciali relativi allo sfruttamento economico di opere dell’ingegno licenziate con licenze di diritto d’autore con alcuni diritti riservati.

Nel corso dell’attività ho conseguito importanti obiettivi rappresentando in molti casi l’apripista per soluzioni alternative nella distribuzione e vendita di opere dell’ingegno.

Ecco alcune attività che possono essere approfondite collegandosi al mio blog giuridico di assistenza legale gratuita www.liberius.org:

Implementazione di un progetto che lega la diffusione libera di opere musicali ed il contemporaneo riconoscimento economico agli artisti e alle netlabel che gestiscono il repertorio.

La descrizione del progetto può essere letta qui: http://liberius.org/?cat=20
 
Bollinatura Siae di opere derivate contenenti musica licenziata con Creative Commons

La Siae, in via eccezionale, accerta la validità di una licenza Creative Commons come espressiva del consenso dell’avente diritto, pur in mancanza di una sottoscrizione autografa.

Avviato progetto pilota con la Siae per studiare a fondo tutte le implicazioni delle licenze generali pubbliche di diritto d’autore con alcuni diritti riservati in uso nel settore musicale.

Accordo per una sezione Siae riservata agli autori che utilizzano licenze di libera distribuzione

Lo sportello Liberius ha raggiunto un accordo di massima per l’elaborazione di un progetto condiviso per la nascita di una sezione Siae riservata agli autori che utilizzano licenze di libera distribuzione. La Siae avrà interesse a raccogliere e distribuire eventuali proventi derivanti dall’utilizzo commerciale e/o a scopo di lucro delle opere circolanti grazie alle licenze libere.

Diffusione pubblica di musica d’ambiente all’interno di un locale commerciale, senza compenso

Per la prima volta in Italia la Siae, con liberatoria a tempo indeterminato a partire dal 25 luglio 2006, (documento protocollato presso l’Ufficio Multimedialità al nr. 1/290/06/FDP) riconosce che la diffusione pubblica di musica d’ambiente all’interno di un locale commerciale, senza compenso, in virtù dell’utilizzo delle licenze copyleft (Creative Commons, Art Libre, Clausola Copyleft) o di pubblico dominio, non rientra nel mandato esclusivo alla stessa riconosciuto. All’interno della gelateria Fiordiluna, nel cuore di Trastevere a Roma, è presente uno spazio multimediale (monitor lcd 32” e impianto stereofonico con diffusori Bose) gestito da un pc con sistema operativo Linux e software libero attraverso il quale vengono diffuse opere audio, visive e letterarie rilasciate con licenze copyleft (Creative Commons, Art Libre, Clausola Copyleft) o di pubblico dominio.

Sono inoltre assistente di cattedra del prof. Arturo Di Corinto, Comunicazione mediata dal computer, Facoltà di Scienza della Comunicazione, Università La Sapienza di Roma.

All’interno della stessa facoltà gestisco un servizio di consulenza legale in materia di diritto d’autore per studenti e docenti, con particolare attenzione a coadiuvare gli studenti nella stesura delle tesi che abbiano un argomento collimante con la materia del diritto d’autore e della gestione giuridica dei contenuti sui siti internet e blog.

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...