Dimitri Ruggeri

Artista POPact: Event Coordinator, Marketing & PR nonchè Poeta e Artista.
E’ autore della trilogia poetica Parole di grano , Status d’amore , Carnem Levare, il Cammino, del racconto e reportage Chiodi e Getsemani, versus Gerusalemme (2010), della silloge Il Marinaio di Saigon (2013) e di Soda Caustica. Poesie per il centenario del terremoto del 1915.
Si sono occupati delle sue opere Maurizio Cucchi, Alessandro Fo, Giovanna Mulas, Claudio Pozzani, Lello Voce e molti altri (info: http://www.dimitriruggeri.com)

 

Art Gallery:

13 thoughts on “Dimitri Ruggeri

  1. Ciao Dimitri,
    hai voluto, credo, interpretare attraverso lo specchio, il concetto di “doppio”. Ci sarebbe molto da dire in proposito. Una osservazione che si potrebbe fare è quella del rapporto fra noi e la nostra immagine. Noi ci percepiamo generalmente “dall’interno” e vediamo direttamente il nostro corpo, mai il viso. Ci vediamo invece per intero attraverso lo specchio ed attraverso le immagini (fotografiche e filmiche). Ma queste costituiscono, mentre le percepiamo, un “altro”.
    Ancora più in profondità, percepiamo il nostro “io” attraverso le relazioni con gli altri e ci vediamo come gli altri ci vedono. Da qui nascono molti problemi, quali quelli dell’autostima, della ricerca del consenso, dell’affermazione sociale. Mi sembra (correggimi se sbaglio) che tu abbia inteso, coscientemente o no, analizzare questo rapporto che abbiamo con la nostra immagine (non solo fisica), e questo indipendentemente dal livello tecnico delle riprese.

    Enrico Maddalena

  2. Ho voluto mettere in risalto l’aspetto del conscio e del subconscio secondo un rapporto “dicotomico”. Lo specchio è quella barriera che non si riesce a oltrepassare. Pensiamo di conoscerci ma in realtà non ci conosciamo affatto.
    Sono consapevole che delle nostre potenzialità conosciamo una parte infinitisemale.
    Il rapporto allora è fisico (di primo livello) quello intellegibile (secondo livello) e quello nascosto che sta al di la dello specchio che non sarà mai raggiungibile.
    E’ incredibile come passiamo un’esistenza a cercare di comprendere noi stessi e non ci riusciamo perchè non concesso.
    Immagino a “chi” dice di conoscere il mondo
    Dimitri

  3. ti vorrei coinvolgere nella presentazione di una delle serate del festival letteraio SEI GIORNATE IN CERCA D’AUTORE

  4. Letteralmente stupito dalla tua poliedricità. Molto affascinato da alcune delle installazioni. Sono rimasto colpito dalla serie “Dicotomie” per l’intensità che trasmette ogni fotogramma, in una sequenza perfetta che all’ultimo frame arriva ad una tale potenza quasi da indurre a togliere lo sguardo

  5. Grazie Luca,
    ho cercato nella sequenzialità la dinamcità nelle singole immagini.
    Mi fai anche ragionare sul fatto che presa una ad una quelle foto non hanno senso.
    I numeri da 1 a 4 ordinano con autorità la mente

  6. Gentile Sig. Dimitri Ruggeri,
    Siamo lieti di informarla che la sua fotografia “B&W HANDS” si è classificata QUINTA al Concorso fotografico “Racconta la solidarietà”.

    Con la critica:
    “Spesso nel rappresentare il volontariato vengono usate immagini che raffigurano mani, ma queste sono “mani sporche”, che indicano un lavorare insieme, per un impegno concreto e creativo”.

    La invitiamo a visitare il nostro sito internet, ai seguenti indirizzi:

    http://www.gruppoaiutando.net/foto_concorso.html
    (in questa pagina c’è la fotogallery con le migliori foto che hanno partecipato al concorso, inclusa la sua)

    http://www.gruppoaiutando.net/concorso.html
    (in questa pagina ci sono i nomi dei vincitori ed i motivi per cui le foto sono piaciute alla giuria fotografica)

    La sua foto sarà anche pubblicata sul giornale periodico “Aiutando”, che le sarà inviato al termine del concorso (la sezione letteraria del concorso si concluderà il 5 maggio, quindi riceverà il giornale dopo il 5 maggio – al momento dell’invio sarà avvisato telefonicamente o tramite e-mail).

    La ringraziamo per aver partecipato!
    Distinti saluti.

  7. Pingback: INTERVISTA A HAYDIR MAJEED SUL ROMANZO LA CASA DEI LIMONI « Il blog di DIMITRI

  8. Pingback: IL SEGRETO DELLA QUERCIA un racconto edito di Michele Cogliati: Quando l’amore diventa immortale « Il blog di DIMITRI

  9. Pingback: Pubblicazione silloge di poesie “Carnem Levare, il cammino” di Dimitri Ruggeri tratta dal progetto omonimo. « Il blog di DIMITRI

  10. Pingback: SUPER-ABILE: Superiamo i pregiudizi sulla diversabilità « Il blog di DIMITRI

  11. Pingback: QUANDO LE CATENE DIVENTANO LEGGERE COME IL VENTO « Associazione Pluralia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...