Per una morfologia dell’astrazione: la scultura di Marino Di Prospero

Nodi contorti, intrecci e forme biomorfe, unitamente a tratti ascensionali ed elementi sinusoidi, costituiscono il lessico artistico di Marino Di Prospero, scultore abruzzese attivo a Tornimparte (L’Aquila). L’artista lavora sulla materia fin dall’inizio degli anni ’70, annoverando allo stato attuale una ricca bibliografia critica e numerose esposizioni personali e collettive. È inoltre autore di fontane ed opere pubbliche collocate in varie città italiane e straniere e di monumenti storico-celebrativi, tra cui ricordiamo il lavoro intitolato:
Continua a leggere

HO Il-LEE: IL MARE DELL’OCEANO

LEE-HO “Guardando queste sculture ho pensato che se Ho Il-Lee avesse potuto, avrebbe scolpito anche il mare , o almeno per un istante lo avrebbe fermato in una qualche forma; in fondo il mare è nell’oceano” (Dimitri Ruggeri)

Di seguito l’articolo di Simonetta Ferrante, che ringraziamo, perventuo in redazione.

L’antica storia e la mitologia non appartengo al presente, sono del passato, e si basano su premesse ipotetiche. Pertanto, esse non devono essere corrispondenti alla realtà anche se assumono immagini specifiche.

Continua a leggere