Marina Giulia Cavalli: un destino legato alla passione


Marinagiulia Cavallidi Dimitri Ruggeri – Marina Giulia Cavalli è un’attrice italiana nata negli Stati Uniti. Ha una grande esperienza televisiva e teatrale ma la sua popolarità l’ha raggiunta interpretando il personaggio di Ornella Bruni nella  soap televisiva Un posto al Sole che ogni giorno, in prima serata su Rai 3, accompagna milioni di italiani. Marina ha rilasciato un’intervista, in esclusiva per il progetto Profile.

Teatro, cinema o televisione? Questo è Il dilemma di sempre per un attore? Non è mai un dilemma, quasi mai una scelta.

INTERVISTA a cura di Dimitri Ruggeri

D.R. Con la maturità che hai oggi, se non avessi intrapreso la professione di attrice cosa altro avresti fatto
M.G.C. Ero destinata o a seguire una carriera sportiva (dai 12 ai 20 anni facevo atletica leggera correndo i 400 e gli 800 metri ed ero in Nazionale, perciò avrei studiato all’ ISEF  e avrei insegnato ginnastica nelle palestre e sarei diventata allenatrice), oppure  continuare l’attività di orafo di mio padre, cosa che poi ha fatto mio fratello; io mi sarei  occupata della parte commerciale e di promozione. Perciò mi iscrissi alla facoltà di Lingue e Letterature straniere a Torino, per poter approfondire la conoscenza di diverse lingue e poter comunicare senza difficoltà andando in giro per il mondo (che era la cosa che allora e ad oggi mi interessa maggiormente fare).

D.R. Qual è il tuo scrittore e poeta preferito?
M.G.C. Non ne ho uno in particolare, come non ho il regista preferito, l’attore o l’attrice. Mi piacciono i bei film e i buoni libri, soprattutto romanzi, che tendo a leggere (e possibilmente vedere) nelle lingue originali, quando da me conosciute (inglese, francese e spagnolo)

D.R. Un novello attore a cosa deve aspirare e a cosa non ?
M.G.C. Dovrebbe aspirare a vivere degnamente col suo lavoro di attore: già questo mi sembra un traguardo a cui ambire e molto difficile da raggiungere.

D.R. Teatro, cinema o televisione? Questo è Il dilemma di sempre per un attore?
M.G.C. Non è mai un dilemma, quasi mai una scelta. Un attore generalmente ama interpretare ruoli e comunicare col pubblico attraverso i suoi personaggi, sia direttamente, da un palcoscenico, sia attraverso la macchina da presa. Di solito non sceglie, accetta o rifiuta quello che gli viene proposto. A volte propone lui stesso un progetto, diventando regista, produttore, interprete, un “faccio tutto da me”… ma questo è un altro discorso.

D.R. Come gestisci la popolarità che ti ha dato la soap Un posto al sole ?
M.G.C. Non ho bisogno di guardie del corpo né di un segretario personale che mi risolva i miei mille impegni e che tengano a bada le folle di fans che si gettano su di me come metto un piede fuori casa… Questi handicap della popolarità me li gestisco da sola: tanti graditi complimenti, tante foto prese coi telefonini di tanti sconosciuti che mi manifestano la loro simpatia e qualche scambio si parole con quelli che mi chiedono cosa succederà nelle prossime puntate e a cui io rispondo che non leggo mai i copioni perché anch’io voglio essere sorpresa da ciò che farà il mio personaggio. Molto tranquillo,insomma.

(RIPRODUZIONE RISERVATA D.Ruggeri Ottobre 2014)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...