Intervista a NOA, la farfalla che vola tra i popoli


a cura di Emanuela Paciotti in esclusiva per POPact [Eventi ad Arte].

Noa, secondo te, qual è il vero significato del Natale?

Come sai sono ebrea, quindi il Natale non è la mia festa, ma scuote tutto il mondo occidentale e cristiano. Come tutte le feste penso che sia un’opportunità per le famiglie, per stare tutti insieme, per ringraziare per tutte le cose meravigliose che abbiamo e per rivolgere un pensiero a tutte le persone che non sono fortunate come noi. Questo aspetto è molto importante, non solo in occasione del Natale ma di ogni festa. Quando siamo felici dobbiamo pensare alle persone meno fortunate ed è quello il momento di aiutarle, di fare beneficenza, di ricordarle, di fare in modo che la loro vita sia migliore.

L’amore è la fonte d’ispirazione per le tue canzoni, per la tua musica. Dove ha origine la tua ricerca d’amore?

Nella famiglia. La famiglia è il posto migliore dove trovare amore, coltivarlo, comprenderlo. Sono molto fortunata perché ho una bellissima famiglia, non solo i miei genitori, fratelli, sorelle e i miei parenti ma anche i miei tre splendidi figli e mio marito, sono sposata con lui da più di vent’anni, è un medico. Poi la mia famiglia lavorativa, i musicisti con cui lavoro, le persone che lavorano intorno a me e che lavorando insieme da più di vent’anni sono diventati come una famiglia per me. È il luogo ideale per trovare amore, molto intimo, e da lì lo si può diffondere.

Quanto sono importanti le tue radici?

Sono molto importanti per me. È importante capirle, cercarle, trasmetterle ai miei figli, ma allo stesso tempo non sono ossessionata da loro. Mi piace capire le origini di altre persone e volare come una farfalla di fiore in fiore, vedere cose diverse e luoghi diversi. Nel 2011 uscirà un nuovo album di canzoni napoletane  intitolato “Noapolis”. In questo senso sto cercando le radici di altre persone, non le mie. Sono un’ospite nelle culture e nelle meravigliose tradizioni di altri popoli.

Leggi l’articolo giornalistico collegato

.:.

Evento: Concerto di Natale – Premio alla carriera Anna Luce
Ideazione e Direzione Artistica: Massimo Coccia
Luogo: Avezzano (AQ)
Giorno: 21 dicembre 2010
Special thanks per la realizzazione dell’intervista e del video in esclusiva sul nostro portale:
massimo coccia, marco di gennaro, emanuela paciotti, dimitri ruggeri, paola rubeo  e per la divulgazione  POPact [Eventi ad Arte] – www.popact.info

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...